Olhão

Qui si respira un'atmosfera magica e al contempo reale e quotidiana che ci trasporta in un tempo fatto di ritmi lenti e rapporti umani semplici e diretti.

In un mondo dove tutto sempre più si rassomiglia e dove in ogni angolo d'Europa si possono trovare gli stessi negozi, le stesse catene di ristoranti, gli stessi pub, Olhão, pur al centro della famosissima regione turistica dell'Algarve, rappresenta una preziosa eccezione.

Nato storicamente come villaggio di pescatori e divenuto nel '900 importante centro per l'industria  della pesca, solo da qualche anno ha cominciato a diventare un centro turistico in forte crescita che, se da un lato si modernizza attraverso una rapida ristrutturazione del suo caratteristico centro storico, dall'altro non rinuncia alle sue tradizioni. Il centro pulsante della città rimangono i suoi famosi mercati in mattoni rossi in riva al mare, di cui uno dedicato esclusivamente al pesce e l'altro a carni, formaggi, frutta e verdura. Qui si respira un'atmosfera magica e insieme reale e quotidiana che ci trasporta in un tempo fatto di ritmi lenti e rapporti umani semplici e diretti. Lasciando il lungomare, nei vicoli del centro e lungo l'Avenida che taglia in due la città e porta alla stazione ferroviaria, si trovano decine di piccoli bar e 'casas de pasto' frequentati quasi esclusivamente dagli abitanti della città. Ed è proprio qui che a prezzi veramente irrisori si possono gustare i piatti tipici portoghesi oppure ristorarsi con un buon caffè e un dolce. Olhão è terra di forti contrasti: le nuove strutture turistiche sorgono accanto ai più antichi quartieri popolari, pub e ristoranti sono a pochi passi dalle vecchie architetture industriali ricoperte di murales, il traffico si arresta per far attraversare un cane o un carretto trainato da cavalli.

Ma Olhão non è solo questo: davanti alla città, a chiudere la laguna dove, durante la bassa marea, si raccolgono i 'mariscos' che vengono venduti al mercato e per le strade, si trovano due veri paradisi terrestri: le isole di Armona e Culatra/Farol. Raggiugibili con i traghetti pubblici a ottimo prezzo, offrono un'ambiente naturale incomparabile, spiagge incontaminate, lagune che creano vere e proprie piscine naturali e la quiete e lo spazio necessari per godersi appieno l'esperienza. Luoghi meravigliosi che  si sono incredibilmente preservati dalla 'turistizzazione' (e cementificazione) di massa che purtroppo ha colpito molte famose località turistiche della regione. Attraverso taxi boat è inoltre possibile effettuare dei veri e propri tour della laguna, la Ria Formosa, con momenti dedicati alle spiagge e altri all'osservazione dell'ambiente. Nella frazione di Fuseta, raggiungibile in meno di 10 min di treno, si trova inoltre l'unica spiaggia sulla costa interna della ria Formosa dalla quale è possibile raggiungere in pochi minuti di barca anche l’isola di Fuseta (Armona) e quella di Tavira.

Olhão inoltre vanta una posizione geografica molto favorevole per essere usata come punto di partenza per visitare la regione: la città di Faro, capoluogo dell'Algarve dista meno di 10 min di treno, l'aereoporto dista circa 20 km, la stazione ferroviaria e quella degli autobus sono in pieno centro e permettono di raggiungere tutte le località sulla costa e dell'interno.

Soggiornare a Olhão, godersi  le sue splendide isole, partire da qui per visitare la regione, permette di vivere una vacanza diversa, in cui le belle sorprese sono dietro ogni angolo, dimenticandosi il caos, la folla e la 'banalità' dei luoghi che vivono solo di un turismo che cerca ovunque le stesse cose.

 

olhao 17
olhao 16
olhao 12
olhao 9
olhao 7
olhao 6
olhao 4
olhao 2
fuseta 3
fuseta 2
fuseta 1
parque ria formosa 3

O Viajante è una intuizione che parte dall'Italia.